CIAO GIACOMO! A spasso per l’infinito ( indefinito? indistinto? illimitato?)

CIAO GIACOMO!

A spasso per l’infinito ( indefinito? indistinto? illimitato?)

Con una strizzatina d’occhio alle Scienze Astronomiche e alla Grande Letteratura, e nonostante la vexata quaestio dalla risoluzione incerta riguardante proprio il concetto di infinito, vi presentiamo dei “poeti in erba” che, anche senza conoscere l’illustre figlio di Recanati, si sono cimentati nell’elaborazione di una loro idea di infinito durante una lezione di Religione Cattolica, rispondendo con entusiasmo ad una proposta didattica. I ragazzi che hanno provato a dare voce all’estro poetico che in fondo alberga in ognuno di noi, hanno attinto alla ricchezza della propria interiorità (peraltro rivelatasi profonda e originale), facendo emergere emozioni, sentimenti, idee, prospettive di vita uniche e irripetibili e, in qualche caso, anche un sottile senso d’angoscia, o una inaspettata bizzarria di pensiero. Per non parlare anche dell’associazione frequente operata dai giovanissimi poeti con figure parentali che si palesano presenti e vive, come direbbe lo stesso Leopardi anche se risultano, dal racconto poetico, trapassati; o il riferimento all’amicizia, che esprime un collegamento personalissimo con la dimensione dell’infinito. Approfittiamo del bicentenario di una tra le poesie italiane più celebri per valorizzare i frutti dello spirito di questi piccoli poeti.  Garantiamo l’autenticità dei testi che variano dalla poesia vera e propria fino a tentativi di rime che si risolvono in una prosa ritmata, e altri alla prosa semplice. Le eventuali sfasature sintattiche provenienti dall’età e dal vissuto dei poeti in questione pretendiamo di presentarle come … licenze poetiche.

                                                                                                                          Le docenti:

Domenica Moriero, Delia Ruggeri, Maria Rosaria Giannaccari (referente dell’iniziativa), Francesca Schirinzi.

 

OLTRE                                                                                               SI PERDE …

Dopo la realtà Si perde una foglia

c’è una infinità,                                                                               caduta da un albero,

dipinta di giallo, rosso e marrone,                                             Si perde un cane

verde, blu e arancione.                                                                  in una strada del paese,

In verità nessuno lo sa, Si perde la nostra mente

solo chi non è più qua. guardando l‘orizzonte,

E preghiamo con tutto il cuore I nostri occhi …

Affinchè riceva l’abbraccio del Signore. Osservando quella

(Jacopo Fanciullo 1^ A) meraviglia della natura.

(Simone Macrì 1^A)

 

L’INFINITO ORIZZONTE                                                                 L’INFINITO ESISTE?

L’orizzonte è Tutti si chiedono

Infinito pieno se esiste l’infinito

di occasioni e tutti si chiedono se esiste l’universo

scelte. Ma essendo se esiste l’universo

Infinito ci saranno tutti si chiedono

Anche brutte esperienze. come siamo arrivati qui.

L’infinito paragonato Queste domande

All’orizzonte può non saranno mai svelate

trasformare la persona, con le Queste domande

scelte, in due modi: buona ci tortureranno, costantemente

o cattiva. Ma ora non ogni singolo momento

posso dilungarmi Ma la curiosità è vita

perché ho altro da fare. e gli uomini ne hanno infinita

La vita non è quindi la speranza non morirà

Infinita!! Con nuove scoperte forse si avvererà.

(Rachele Fiorentino 1^ A) Le domande che ci chiedevamo

Di punto in bianco le sappiamo!

(Sofia Minutello 1^ A)

 

L’INFINITO

Il cielo, una distesa azzurra infinita,

i miei occhi non ne vedono la fine.

Il mare, un manto blu immenso e

stupendo.

I miei occhi non ne vedono la fine.

Questa è la forza della natura,

e il senso d’infinito che ci dona.

(Gabriele Donateo 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Là fuori c’è un mondo completamente

nuovo da scoprire

Ma non dobbiamo stare dentro ad aspettare

di uscire

Quando già dentro c’è un mondo fatto per tutti

noi

e intanto accogliere un noi di domani:

voi

(Karola Boi 1^ C)

INFINITO

Indescrivibile

Notturno

Fantastico

Immenso

Nostalgico

Immateriale

Tacito

Onnipresente …

… infinito …!

(Lorenzo Pio De Matteis 1^ C)

L’INFINITO E OLTRE

Oltre a tutto ciò che non vedo

c’è un mondo bellissimo

fatto di sensazioni in cui credo.

L’infinito lo cerco continuamente in quello che amo,

in qualcosa che mi fa sperare

che c’è una realtà che non ci aspettiamo.

Seduta su una scogliera a vedere

il sole ormai stanco a tacere

rappresenta l’infinito per me.

O anche guardare il mare

e accorgermi della sua immensità

l’infinito mi fa ricordare.

Anche DIO che raggiungibile non è

mi fa credere che,

all’infuori di ciò che riconosco qualcosa c’è.

(Alessia Congedo 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Nello spazio infinito

brillano galassie lontane

tutte avvolte nel nero assoluto.

Il pensiero vi si perde,

affonda nell’oscurità assoluta.

Alla fine del viaggio

nessun porto sicuro troveremo.

(Giuseppe Guglielmo 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Non vedo il confine, non vedo il monte

non si distingue l’orizzonte;

solo un bel sole che scalda l’inverno

e che fa pensare ad un mondo eterno.

Dove si uniscono cielo e mare,

l’azzurro immenso mi fa volare.

(Federico Nuzzo 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Dietro quella curva trovo un corridoio,

vedo una porta alla fine di esso,

intorno a me tutto deserto.

Cammino, corro provo di tutto,

non vado avanti,

sarà che il tempo si è fermato,

perché a quella porta non arrivo,

però sembra che dietro di me ci sia il vuoto,

tutto ciò che tocco con i miei passi si distrugge.

Ora ho capito, una cosa è certa, quello è l’infinito.

(Margherita Caputo 1^ C)

L’ORIZZONTE

Dopo un’onda un’altra

e un’altra ancora

S’arresta lo sguardo

all’orizzonte.

Dove s’appoggia il sole.

(Andrea Nuzzo 1^ C)

L’INFINITO

L’Infinito è,

l’amore di una madre

che mai si perderà

come la più bella stella che

sempre brillerà.

L’Infinito è,

il perdono di Dio che

sempre ci accompagnerà

come la linea di un orizzonte

che mai fine avrà.

E quando penso

all’amicizia vera di un amico

allora è proprio lì l’Infinito …

(Anna Gloria Giangreco  1^ C)

IL SILENZIO DELL’INFINITO …

Quando odo il silenzio

dello spazio infinito

il mio pensiero va oltre l’udito …

Guardo nel cielo le

stelle e sembran tutte

delle perle …

Il loro luccichio

mi fa rilassare

e la mia testa

fa navigare …

Se lo spazio è infinito,

penso,

siamo tutti al centro

dell’universo!

(Emanuele Piscopo 1^ C)

L’INFINITO

Quando alzo gli occhi in su

e guardo il cielo

provo un senso di infinito,

quando mi siedo sulla riva

e osservo il mare

provo un senso di infinito.

Quando il mio sguardo

incontra quello di mio fratello,

nonostante i nostri silenzi,

provo un senso di infinito.

Che cos’è l’infinito?

L’infinito è qualcosa di grande,

senza confini, senza tempo.

(Marianna Pia Portaluri 1^ C)

L’INFINITO

L’infinito …

Qualcosa di né grande né

piccolo.

Infinito, come il cosmo,

nero e splendente.

Infinito, come l’amore

che unisce i cuori

di tutte le persone del mondo.

Inimmaginabile quanto sorprendente,

semplicemente unico.

(Giulia Anna Vella 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Quando si muore

Può sembrare finita,

Ma è dalla fine

Che nasce la vita.

La pace trionferà

Sempre sulla terra

E non ci sarà più la guerra.

(Aurora Malonni 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Perché vivo? Da dove vengo?

Sicuramente da un luogo

fuori dal normale,

dove regna un re buono,

chiamato Dio.

Dove ci porterà?

Questo non si sa.

Chi, caro Padre, di noi

porterai con te?

Chi all’inferno?

Chi al purgatorio?

Queste domande sempre noi ci facciamo,

ma una risposta non troviamo,

una risposta che solo tu sai,

ma noi non capiremo mai.

(Luca Panico 1^ C)

(SENZA TITOLO)

Molte volte mi domando

cosa ci sarà alla fine del mondo.

Mi piace pensare a una nuova vita

dopo che questa sarà finita.

Dove potrò stare tutte le ore

con il mio Signore

(Ilary Marsico 1^ C)

IL TRAMONTO

Il tramonto è una luce

Che è segno di Dio,

è una luce che impressiona tutti

ed è la vita sempre sognata.

Il tramonto è una luce bellissima

Che vuole impressionare il mondo.

(Marco Zocchi 1^ C)

COME IN UN SOGNO

Nel sogno ho sfiorato

i tuoi occhi, la luce

e la tua anima

ti vesti di aria divina

tu che sei il figlio del padre

vivi nell’ombra

ma ti sento

in tutto ciò che di buono

c’è al mondo!

(Rocco Causio 1^ C)

L’INFINITO

Quale sarà

l’ultimo numero,

cosa ci sarà oltre lo spazio

nessuno lo sa,

cosa è il paradiso

chi ci è andato

lo saprà

però non potrà dirlo.

Che cosa è la vita

è finita o infinita?

Se è finita ci sarà

un’altra vita.

Gli anni che verranno

a seguire sono infiniti?

L’infinito è così grande

che non potremmo

rispondere alle nostre domande.

Il nostro destino è i soliti ignoti

e nessuno lo sa.

(Francesco Giudice 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Vorrei un mondo senza guerra,

pieno d’amore e senza odio,

spero che un domani tutto questo

finirà e che la pace regnerà.

Guardo il cielo e continuo

a pregare perché nessuno

muoia più.

(Vittoria Toma 1^ B)

VERSO L’INFINITO

Guardo il mare e vedo l’azzurro.

Oltre quell’orizzonte c’è Dio.

Guardo il cielo e vedo le nuvole.

Oltre quell’azzurro c’è l’Immenso.

Guardo il sole che risplende

E vedo una grande luce che ci illumina.

Oltre tutto l’universo c’è l’infinito

Ci sei tu, Dio mio!

(Antonio Spagnolo 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Sta dietro le

nuvole

oltre l’infinito

Gesù divino

E ci osserva

con lo sguardo

dolce da bambino

Nei  suoi occhi

innocenti si osserva

l’amore infinito

E’ morto da eroe

e resuscitato da uomo

E ora sta nel

cielo blu con suo padre

lassù

Ha insegnato

agli uomini ad amare

a sognare e

ringraziare Dio per tutto

quello che ci fa ogni giorno

Ha perdonato tutti

anche quelli che l’hanno

Ucciso …

Dobbiamo perdonare

tutti, anche  quelli più

cattivi, come Gesù

(Maria Sole Colagiorgio 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Cammino silenzioso nella sera,

e come per incanto

odo dietro di me

le voci dei miei cari ormai lontani.

Ne ascolto felice il suono

e sorrido pensando che

le loro anime mi accompagneranno

in ogni passo della mia vita.

(Lorenzo Tramacere 1^ B)

A MIO NONNO

Guardo il cielo per vedere oltre,

osservo tra le nuvole per cercare te

Ti cerco perché il mio amore per te è infinito

e va oltre ogni limite,

nel mio cuore si sei sempre

e attraverso il mio ricordo vivi con me.

TI VOGLIO TANTO BENE

(Francesco Montagna 1^ B)

IO E L’INFINITO

Vorrei stare con Dio all’infinito.

Vorrei stare con la mia migliore amica

All’infinito.

Vorrei stare con tutti all’infinito.

Vorrei che l’amore fosse infinito.

Vorrei che la vita fosse infinita.

Ma … non so se lo sarà.

Ci vorrebbe un miracolo

Uno di quelli grandi.

Però penso di chiedere troppo

Ma non mi arrenderò.

(Anna Marrella 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Guardando il mare mi viene da pensare

che nulla di ciò che mostra l’orizzonte

può essere più entusiasmante

come l’alba che sorge o il sole calante.

Nel cielo si possono ammirare

milioni di stelle e di galassie: è tutto spettacolare!

Sembra che l’intero universo

obbedisca a leggi chiare

che ancora l’uomo non riesce ad interpretare.

(Chiara De Giorgi 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Nell’immensità del mare

cerco il significato di ogni singola goccia d’acqua.

Nell’azzurro del cielo

cerco tutti i colori della vita.

Cerco nel profumo dei fiori

la bellezza di ogni emozione

(Sofia  ed Elisa Pasca 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Caro infinito,

tu sei un prodigio.

Il mondo è piccolo

Ma tu sei infinito.

Quando ti guardiam,

non sappiamo più dove andar.

Sei come tante gocce d’acqua

Che scorrono all’infinito nello spazio.

Sei come un angelo

che ci guarda dall’alto infinito.

Caro infinito tu sei un prodigio.

Quando ti pensiam,

possiamo solo sperar.

(Marco Pino 1^ B)

L’INFINITO

Dio è  l’unico Dio

E io

Voglio seguirlo all’infinito

E io sarò finito

Da questo mondo

Cui appartengo

(Roberto Macrì 1^ B)

IL MARE

Amo guardare il mare …

Perdermi nella sua profondità,

la sua grande immensità

diventando un tutt’uno

con l cielo limpido

di una calda mattinata estiva;

dolci emozioni mi sfiorano la mente;

pensieri …, domande senza risposta:

è l’infinito che si racchiude in una sola parola:

“DIO”

Gabriele Sperti 1^ B)

IL TUO PROFUMO

Ho sentito il tuo profumo

forse eri tu che mi accarezzavi

e mi hai donato la vita eterna.

Giuseppe Urso 1^ B)

L’INFINITO

Il cielo e il mare,

sono elementi infiniti,

ma quasi nessuno si chiede,

“Chi mai li ha creati?”

E’ stato Dio a crearli,

con tutto il suo amore,

insieme alle galassie,

l’universo ed il tempo.

Perché li ha creati,

per quale ragione?

Forse non c’è

una precisa spiegazione.

(Fabio Portaluri 1^ B)

DIO E LA NATURA

Scorre la vita nei campi

Di Giugno:

il sole fa crescere il grano,

il grano cresce, col sole,

come Dio fa con l’uomo:

amore fraterno e amore spirituale,

infinità d’amore.

Scorre la vita in Israele,

Parigi, Hong-Kong, Roma,

scorre la vita ma non la vita,

la vita vera,

la vera vita,

come nei campi di grano.

Nei campi c’è un cielo infinito

Il cielo dell’amore,

il cielo religioso,

ognuno viene considerato,

nessun chicco viene scartato.

La natura ha un nesso con Dio

la natura ha uno spirito di pace

che l’uomo non ha, la natura

è speciale, anche se non si vede,

ecco il nesso, Dio è speciale ma

invisibile; ciò che è invisibile,

però, non è inesistente!

(Fara Mendicelli 1^ B)

(SENZA TITOLO)

Volgo lo sguardo al cielo e penso

chi è Dio? Dove è Dio?

Penso penso e non ascolto

Il mio cuore che mi dice

Dio va dove vuole.

Penso penso e non capisco

chi è Dio? dove è Dio?

Poi ascolto il cuore e capisco

Dio è nel mio cuore

Penso penso e poi capisco

Dio è dentro di me

Dio è come un cane

Sempre fedele a te. Dio

è dentro di me.

Domenico Bacile di Castiglione 1^ B)

LA NATURA INFINITA COME DIO

Tutta la natura:

il cielo,

il prato con i fiori colorati,

i boschi,

l’universo con le stelle,

la luna,

le galassie,

i pianeti.

Tutta la natura

Che vediamo con i nostri occhi

È infinita e fantastica.

Alcune volte guardando

La bellezza della natura

Ci chiediamo chi abbia creato

Una cosa così meravigliosa

Da far rimanere a bocca aperta.

Una risposta c’è:

Dio

Che possiede

Un cuore infinito

(Elena De Donno 1^ B)

L’INFINITO

L’odio la guerra

Il razzismo sono

cose infinite finchè

un uomo avrà la

coscienza al suo posto.

Ma per fortuna

anche l’amore e la

felicità sono infinite

finchè un uomo non

spezzi il legame.

(Achille De Donno 1^ B)

L’INFINITO E IL MARE

Seduta sulla riva del mare

lo sguardo si posa all’orizzonte

l’infinità dello spazio

passa nella mia mente.

Nel mio cuore

sempre più viva è la presenza di Dio,

suscita in me amore e pietà.

L’infinito del tempo

passa nella mia mente

nel mio cuore

sempre più intenso

il trascorrere del tempo

suscita in me gioia del presente

e nostalgia del passato.

(Benedetta Ingrosso 1^ B)

OH MIO ADORATO SIGNORE

Un bagliore immenso

fluido e semidenso

sprigiona un forte odore di incenso

che risvegliano il mio senso

paura, gioia, amore

sobbalzano nel mio cuore

CHE COS’E’?

SOGNO O REALTA’?

QUAL E’ LA VERITA’?

Nella mia testa tanti pensieri

portano da te mio amato Signore

segni, profumi mi conducono

tra le tue braccia

mi sento quercia possente.

E riesco a sentire

l’infinito del tuo cuore

oh mio adorato Signore.

(Alessia Giannuzzi 1^ B)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...