Svago e Sport

A.S.D. TOMA MAGLIE

                            LA NOSTRA SQUADRA…

      I NOSTRI COLORI….

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Antonio Toma Maglie, comunemente nota come Toma Maglie, è un club calcistico di Maglie (LE).

Fondato nel 1945, ha militato per quasi tutta la sua storia nelle serie dilettantistiche nazionali e regionali, salvo un periodo negli anni cinquanta del XX secolo in cui ebbe un’esperienza professionistica in Serie C durante la quale vinse il campionato nella stagione 1951-1952 per poi disputare le finali per l’ammissione al campionato di Serie B.

Gli anni quaranta

Negli anni Quaranta esistevano a Maglie diverse squadre non professionistiche che prendevano il nome da alcuni rioni della città: “Zone“, “Santi Medici“, “Policarita“, “Stazione Piattaforma“, “San Martino“.

Nel settembre 1945 dalla fusione delle quattro società calcistiche cittadine (U.S. A. Toma, U.S. Ausonia, Polisportiva Magliese e U.S. Mario Tau) nacque l’U.S. A. Toma Maglie (Antonio Toma è la denominazione che i giocatori del rione Zone diedero alla loro squadra in memoria di un loro compagno caduto in guerra) il cui colore sociale inizialmente era rappresentato dal bianco per essere successivamente sostituito dai colori giallo e rosso.

Lo stemma della squadra è composto da uno scudetto rosso con all’interno raffigurato un passerotto che regge i tre anelli simbolo della città di Maglie. Il primo allenatore dell’ U.S. A. Toma fu Luigi Moro, in seguito sostituito dal capitano della squadra magliese Ernesto Toma.

La prima manifestazione ufficiale alla quale partecipò l’U.S. A. Toma fu la “Coppa del Salento“, torneo provinciale vinto proprio dalla società magliese.

Nel 1946 la squadra disputò il campionato di Prima Divisione per i meriti sportivi acquisiti nelle passate stagioni dalla Polisportiva Magliese e da essa trasferiti all’U.S. A. Toma all’atto della sua fusione.1949-1950: La promozione in Serie C.

Gradinata Est nei primi anni ’90

Gradinata Est a metà anni ’80

Fin dagli anni della serie C, la squadra ha sempre potuto contare su un gran seguito di pubblico. Dal 1967, anno di rifacimento dello stadio “Antonio Tamborrino Frisari”, la falange calda del tifo magliese ha costantemente continuato a cambiare settore: prima nella Tribuna Ovest, per poi trasferirsi nella Gradinata Est ad inizio anni ’80, con la fondazione dei primi gruppi organizzati.

Primo fra tutti il gruppo Ultrà Maglie, seguito nel 1986 dal Commando Alkolico Ultrà Maglie (abbreviato CAUM) e da numerosissimi altri gruppi, tra cui gli Old’s, Maglie Paranoica, Linea Rasta, Gruppo d’Azione, Tipi Loschi e uno tra i primi gruppi femminili della regione, le Girls. Nel 1997,la tifoseria organizzata magliese è costretta a ritornare nella Tribuna Ovest a causa delle nuove normative per la sicurezza e l’ordine pubblico.

Nei primi anni 2000 i gruppi si riuniscono nuovamente dietro lo striscione Ultras Maglie e, nel 2005, fondato da giovanissimi tifosi magliesi, nasce il gruppo dei Boys Maglie, seguito qualche anno più tardi dagli Hot Headz.

Dopo una durissima lotta dei Boys, all’inizio della stagione 2018/2019, vi è lo storico ritorno della tifoseria organizzata nella Gradinata Est.

 

La tifoseria magliese è legata da uno storico gemellaggio con i tifosi del Tricase celebrato ogni anno con festosi prepartita, mentre vi è un rapporto di amicizia e rispetto con i tifosi del Fasano, e in passato anche con Monopoli.

La rivalità più accesa per i tifosi giallorossi è sicuramente quella con il Galatina, che in passato si è contraddistinta per furti reciproci di striscioni, invasioni di campo e risse. Altre rivalità molto sentite sono quelle con Nardò e Manduria. Rapporti di ostilità ci sono anche con Ostuni e Taurisano. In passato non è mancato un leggero astio tra i tifosi del Maglie e quelli di Casarano e Martina.

Fra promozioni in eccellenza e permanenza (negli anni 90’- 00’) nella Serie D il Maglie sfiora piu’ volte lo straordinario ritorno in Serie C ma fallendo piu’ volte con un secondo posto a pari punti del Nocerina sfiorando un fortunato ripescaggio in C2 che non avvenne.

Lo stadio oggi conta piu’ di 2000 posti compreso il gruppo ULTRA’ BOYS MAGLIE che da vita a cori e striscioni che rendono le domeniche allo stadio indimenticabili sia per la società ma anche per il paese intero.

Diego Ingrosso

Giulio Giannuzzi

 

 

—————————————————————————————————————————————–

 

Soprattutto durante il fine settimana, ma anche nel corso di questa, noi ragazzi amiamo passare del tempo con i nostri amici.

Nella nostra città, Maglie, vi sono vari campi di intrattenimento, che si tratti di sport o di cinema, biblioteche e corsi ricreativi.

Per quanto riguarda lo sport, a Maglie se ne possono praticare davvero molti. La squadra di calcio, ad esempio, ha una fascia di età che va dai 5 ai 17-18 anni. Moltissimi ragazzi amano questo sport, ed è importante aggiungere che negli ultimi tempi possiamo notare una forte crescita dell’iscrizione di ragazze in questo ambito. Infatti, anche la nostra scuola ha aderito ad alcune iniziative. Le classi seconde e terze parteciperanno ad un torneo che arriverà fino alla fase finale regionale, sia per i ragazzi che per le ragazze. Per queste ultime, inoltre, sono rivolti degli allenamenti, anche per chi frequenta il primo anno.

Abbiamo inoltre sport famosissimi come pallavolo e di tennis. Per quanto riguarda la prima, la squadra femminile è in serie B1, mentre per quanto riguarda il tennis, a Maglie si allenano giocatori di serie A. Gli allievi più piccoli possono avere l’onore di allenarsi con questi grandi campioni!

Non dimentichiamo inoltre le due palestre di karate, o la nuova palestra di Muay Thai!

Ci sono anche varie scuole di danza, ed è possibile praticare anche atletica leggera.

Invece, per chi non ha voglia di praticare sport e volesse passare il suo tempo libero in altri modi, c’è un corso di teatro, il cinema, una biblioteca ed un museo. In alcune parrocchie si tengono centri ricreativi rivolto a tutti, grandi e piccoli.

È possibile inoltre fare dei corsi di lingua, oppure si può imparare uno strumento, come il pianoforte, la chitarra, il clarinetto, la batteria ecc…

Insomma, passare il tempo libero fuori dalle mura di casa è un buon modo per fare amicizie, imparare cose nuove ma soprattutto divertirsi!

 

SPORT A SCUOLA

Nella nostra scuola molti ragazzi amano fare sport. Questo nasce anche grazie ai professori che ci fanno amare la materia e ci permettono nei giorni di pratica di fare vari tipi di sport ed esercizi. Oltre a ciò Il nostro istituto ci dà diverse opportunità di fare sport con corsi pomeridiani, di calcio, infatti abbiamo sia una squadra femminile che maschile, ma anche corsa campestre. Quest’anno inoltre i professori di educazione fisica hanno deciso di promuovere altri corsi per i ragazzi di seconda media: Orientativamente (ORIENTEERING) e Fortificamente (tecniche di difesa personale).

Orienteering è un’esperienza che coinvolge molti bambini e ragazzi, ma anche adulti che consiste nell’ orientarsi lungo un percorso stabilito caratterizzato da punti di controllo chiamati “lanterne” attraverso l’utilizzo di una cartina topografica ed una bussola.

Al contrario, Fortificamente consiste nell’apprendimento di svariate tecniche di difesa, ad esempio karate, judo, taekwondo e ju jitsu ed i più importanti sono i corsi di krav maga!

Laura De Benedetto, Marika Portaluri

 

Annunci