Fuoriclasse

VIAGGIO D’ ISTRUZIONE A MATERA

      images-1.jpg

Matera è un comune italiano di 60 459 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia e seconda città della Basilicata per popolazione, nonché il più grande comune per superficie della Basilicata, e il sedicesimo in Italia.

Nota con gli appellativi di “Città dei Sassi” e “Città Sotterranea”, è conosciuta in tutto il mondo per gli storici rioni Sassi, che fanno di Matera una delle città ancora abitate più antiche al mondo. I Sassi sono stati riconosciuti il 9 dicembre 1993, nell’assemblea di Cartagena de Indias (Colombia), Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento.

Nel 1663 fu separata dalla provincia di Terra d’Otranto, di cui aveva fatto parte per secoli, per divenire, fino al 1806, capoluogo della Basilicata nel Regno di Napoli. Durante questo periodo la città conobbe un’importante crescita economica, commerciale e culturale. Matera è stata la prima città del meridione a insorgere in armi contro il nazifascismo ed è per questo tra le città decorate al valor militare per la guerra di liberazione essendo stata insignita nel 1966 della Medaglia d’argento al valor militare e tra le città decorate al valor civile essendo stata insignita nel 2016 della Medaglia d’oro al valor civile.

Il 21 novembre 1954 è stata proclamata, con delibera comunale, Civitas Mariae. Papa Giovanni Paolo II la visitò il 27 aprile 1991, definendola città della Visitazione e del Magnificat.

Il 17 ottobre 2014 Matera è stata designata, insieme a Plovdiv (città situata in Bulgaria), Capitale europea della cultura per il 2019.

                                             

                                   

  c84d47a95a.jpgCARLO LEVI

Carlo Levi nasce da Ercole Raffaele Levi e Annetta Paolo_Monti_-_Servizio_fotografico_(Italia,_1955)_-_BEIC_6341423.jpgTreves, un’agiata  famiglia ebraica della borghesia torinese e fin da ragazzo dedica molto tempo alla pittura, che coltiverà con gran passione per tutta la vita, raggiungendo anche importanti successi. Sua sorella maggiore è la neuropsichiatra infantile Luisa Levi.

Dopo avere terminato gli studi secondari presso il liceo Alfieri, si iscrive alla facoltà di medicina all’Università degli Studi di Torino. Nel periodo degli studi universitari, per il tramite dello zio, l’onorevole Claudio Treves (figura di rilievo nel Partito Socialista Italiano), conosce Piero Gobetti, che lo invita a collaborare alla sua rivista La Rivoluzione liberale e lo introduce nella scuola di Felice Casorati, intorno alla quale gravita l’avanguardia pittorica torinese.

Levi, inserito in questo contesto multiculturale, ha modo di frequentare personalità come Cesare Pavese, Giacomo Noventa, Antonio Gramsci, Luigi Einaudi e, più tardi, importanti per la sua evoluzione pittorica, Edoardo Persico, Lionello Venturi, Luigi Spazzapan.

Nel 1923 soggiorna per la prima volta a Parigi, dove viene a contatto per la prima volta con le opere dei Fauves, di Amedeo Modigliani e di Chaïm Soutine, leggendovi un incitamento alla ribellione contro la retorica fascista e la cultura ufficiale italiana.

Durante questo viaggio, scrive anche il primo articolo sulla sua pittura nella rivista L’Ordine Nuovo di Antonio Gramsci.

Si laurea in medicina nello stesso anno e rimarrà alla Clinica Medica dell’Università di Torino come assistente fino al 1928, ma non eserciterà la professione di medico, preferendo definitivamente la pittura e il giornalismo.

 

 


TUTTI AL TEATRO!

Noi ragazzi delle terze dell’istituto di via Manzoni nel mese di febbraio del 2019 andremo a vedere lo spettacolo di Romeo e Giulietta al teatro Don Bosco di Lecce sotto la supervisione della prof.ssa Balena. L’opera originale di William Shakespeare è stata fatta sotto forma di musical per le scuole medie e per i licei. Dal 1985 il Palkettostage di Lecce offre degli spettacoli teatrali nella lingua originale degli attori.

 

download

Compagnia: Palkettostage, International theatre productions

Musical 2018/2019: Romeo & Juliette, The Canterville Ghost

Luogo e data: Teatro Don Bosco(LE), 1/02/2019

 

2018-robin-hood-12

Robin Hood(2017/18)

 

Alice_2017_157

Alice in Wonderland (2016/17)

ROMEO E GIULIETTA è una tragedia di William Shakespeare composta tra il 1594 e il 1596, tra le più famose e rappresentate, nonché una delle storie d’amore più popolari del mondo. La vicenda dei due protagonisti ha assunto nel tempo un valore simbolico, diventando l’archetipo dell’amore perfetto, ma avversato dalla società. Innumerevoli sono le riduzioni musicali e cinematografiche.

IL FANTASMA DI CANTERVILLE è un celebre racconto umoristico giovanile di Oscar Wilde. Pubblicato per la prima volta sulla rivista The Court and Society Review, il racconto ebbe un enorme successo e alcuni elementi della storia sono entrati nell’immaginario popolare. Ne sono stati realizzati numerosissimi adattamenti per il cinema, la televisione e il teatro.

Normanni Matilde

De Masi Asia

Mitruccio Sara

Vergari Valeria

Candido Adriana

Caroppo Francesca

Ruberti Paolo

Romano Ruben


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...